domenica 21 marzo 2010

Laboratorio di sartoria

A proposito del compleanno di mia madre....il giorno del compleanno le ho fatto questa torta, e per il fine settimana questa..



L'ho intitolata laboratorio di sartoria perchè mia madre è una sarta, anche se da molti anni, per gravi problemi agli occhi, non cuce più.
C'è lo specchio-separè, ricavato da una scatola di crema di riso di mia figlia rivestita con carta regalo per il retro e con carta alluminio per lo specchio, la cornice è di foglie e margherite in marshmallow fondant..

sullo specchio ho poi scritto con un pennarello rosso auguri Pina, l'abbrevazione di Giuseppina.


Per quanto riguarda il manichino la gonna, che è la vera torta, è composta da due pan di spagna cotti in una tortiera normale e uno zuccotto
sovrapposti e sorretti da cannucce di plastica, farcita con crema chantilly con gocce di cioccolato. Il corpetto è tutto in marshmallow fondant al cacao, rivestito con marshmallow fondant normale, infilato nella gonna con uno stecchino da spiedino.
E' un vestito da sera con gonna ampia e corpetto  plissettato..

la cintura è chiusa dietro da tre roselline..



anche la collana ha una rosellina, in tono con la cintura..

Lo scialle caduto per terra..
c'è anche una rosa sul pavimento! le rose piacciono tanto a mia madre...

Per quanto riguarda il cestino da cucito è un pan di spagna cotto in una piccola forma di zuccotto e tagliando la parte superiore ho ricavato il coperchio,

ricoperto con crema di burro

questo è il risultato
 il contenuto del cestino: bottoni, spilli, aghi, pezzi di stoffa, fettucce,
il centimetro

la forbicettal'ago dimenticato in un pezzo di stoffa della gonna...


il manico del coperchio del cestino da lavoro non poteva che essere una rosa  su cui si è posata una farfalla..
Altre visuali d'insieme della torta
















Ho chiesto a mia madre: "ti è piaciuto il vestito, l'ho cucito bene?" e lei "c'è qualche difetto, ma come prima volta può andare"....queste mamme sono sempre incontentabili!!

mercoledì 17 marzo 2010

Rosa rosae



Alcune di queste rose le ho usate per decorare la torta per il giorno del compleanno di mia madre, ma siccome lei sapeva che avrei fatto una torta per il fine settimana, per il festeggiamento ufficiale con amici, aveva scongelato un tiramisù, quando l'ho visto le ho detto "ti pare che il giorno del tuo compleanno non facevo una torta?", prontamente il tiramisù è tornato nel congelatore.

Questa è la torta:


una torta allo yogurt con farcia di crema al mascarpone, ricoperta di panna, le decorazioni sono in marshmallow fondant.
Ci sono rose, mimose e qualche fiore d'arancio...la base è decorata con petali di rose.

Ecco un particolare.








due rose della torta..


..altra visuale della torta.

Sicuramente è stata più apprezzata del tiramisù!

domenica 14 marzo 2010

Cuore fiorito


Questa torta l'ho creata pensando al mio grande amore, Cesare, che mi ha sempre spronato e sostenuta, senza di lui non avrei creato questo blog, non avrei continuato a decorare torte, ma soprattutto non avrei i miei tesori più preziosi: Andrea ed Elisa!

E' una torta allo yogurt dei sette vasetti con ripieno di crema simil ferrero rocher, ricoperta con panna e decorazioni in marshmallow fondant.


Altra visuale...


particolare coccinella sulla foglia di edera che, nel linguaggio dei fiori significa fedeltà..


particolare dei cuori della mia famiglia











Il mio amore è sempre in fiore, come la primavera che si sta timidamente affacciando....sarà per questo che mi sento tanto romantica?!...





venerdì 5 marzo 2010

Crema all'arancia

Ingredienti:
40 gr di zucchero
2 tuorli
1/4 di l di latte
30 gr di farina
1/4 di bustina di vanillina (io ne ho messo una intera)
2 arance non trattate
50 gr di burro

Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Lavare e asciugare le arance, con un coltellino tagliare la buccia di un'arancia facendo attenzione a staccare solo la parte arancione. Versare il latte in una casseruola, aggiungervi la buccia d'arancia e portare a ebollizione. Nel frattempo mettere in una terrina i tuorli con lo zucchero e mescolare accuratamente, amalgamandoli bene; aggiungervi, poco alla volta, la farina setacciata con la vanillina; versarvi, a filo, il latte bollente passandolo attraverso un colino e mescolando in continuazione per evitare la formazione di grumi. Versare il composto in una casseruola e portare a ebollizione su fuoco moderato, sempre mescolando. Coprire la casseruola, abbassare la fiamma la minimo e continuare la cottura per 7-8 minuti, mescolando di tanto in tanto. Versare la crema in una ciotola e cospargerla con poco zucchero per evitare che, raffreddando, si formi una crosticina in superficie. Grattuggiare la buccia dell'altra arancia e spremerne il succo; quando la crema sarà coompletamente fredda, si aggiungerà il succo e la buccia grattuggiata dell'arancia e il burro a pezzetti; mescolare bene con un cucchiaio di legno finchè gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati.

Voglia di blu



Dopo tante torte avevo voglia di tranquillità e il blu è l'ideale per rilassarsi!
A casa mia non servono ricorrenze per mangiare una torta e questa è nata per caso...è una torta allo yogurt con farcia di crema gianduia, la preferita di mio marito Cesare (e non solo), ricoperta di marshmallow fondant.

Inseguivo da tempo l'idea del drappeggio e ho voluto provare, direi che mi è venuto bene!


Particolare della rosa da cui nasce il drappeggio..

Pacco regalo con attrezzi... esploso


Compleanno del mio papà, che è un falegname bravissimo (un giorno vi farò vedere i mobili che mi ha fatto, ovviamente con mio disegno), oltre che un uomo tutto fare: è ricercato da tutta la famiglia e gli amici; quindi ho pensato a un pacco regalo pieno di attrezzi.. esploso! e nell'esplosione sono stati catapultati fuori i chiodi e anche i trucioli del legno che lavora (sta finendo la mia libreria!), oltre il martello, il cacciavite, le pinze, la brucola, viti e bulloni.
E' il solito pds con crema all'arancia, delicata e buonissima, ricoperta con marshmallow fondant.
Ha gradito moltissimo..

cacciavite e martello in primo piano...




..particolare di un chiodo e della segatura...



                                                        

..effetto legno del manico del martello..

altra visuale con gli auguri ovviamente 'martellati'!


martedì 2 marzo 2010

Crema di burro

Ci sono diverse versioni di questa crema ma questa è la ricetta che più mi soddisfa per glassare le torte prima di decorarle col fondente.

Ingredienti:
150 gr di burro, possibilmente fresco
150 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina

Si lavora con la frusta elettrica il burro, ammorbidito a temperatura ambiente, fino ad ottenere un composto spumoso, poi si incorpora piano piano lo zucchero a velo; quando tutto lo zucchero a velo sarà stato amalgamato aggiungere la vanillina.
Se si vuole colorare la crema basta aggiungere alcune gocce di colorante alimentare, e mescolare lentamente.

lunedì 1 marzo 2010

Crema gianduia

Crema ottima per riempire le torte, se non finisce prima!..

Ingredienti:

200 gr di burro
200 gr di nutella
200 gr di latte condensato (io uso un tubetto da 160 ed è buonissima lo stesso!)

Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente e sbattere con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto spumoso, poi aggiungere in sequenza il latte condensato e la crema di nocciole.

Crema di nutella

Ho ripreso questa ricetta da cookaround ed è diventato il mio cavallo di battaglia, buona per bambini e adulti, ci farcisco varie torte, dal pds alla torta allo yogurt alla crostata.

Ingredienti:
500 ml di latte
100 gr di farina
100 gr di zucchero
1 uovo e 1 tuorlo
vanillina
1 barattolo da 400 gr di nutella

Per la crema si riscalda il latte con la vanillina, e nel tegame dove dovrà cuocere la crema si lavorano con la frusta a mano le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un bel composto spumoso, aggiungiamo la farina settaciata, per evitare i grumi, poi aggiungiamo dapprima poco latte poi versiamo tutto insieme, si mette sul fuoco medio e si fa cuocere la crema, sempre girando, fino a farla diventare densissima.
Quando è pronta si toglie dal fuoco e ancora caldissima si unisce alla nutella, amalgamando molto bene.

Provatela, ve la chiederanno di nuovo!

Torta allo yogurt dei 7 vasetti

Questa ricetta l'ho ripresa da Sara Sarachan di Bloggoloso ed è un'ottima torta base, in alternativa al classico pan di spagna, veloce e buonissima, si può gustare farcita con crema a piacere e anche senza!

Ingredienti (utilizzare il vasetto di yogurt come misurino):
1 vasetto di yogurt (bianco o altro basta che non abbia pezzi di frutta)
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina (o 2 vasetti di farina e 1 vasetto di fecola)
mezzo vasetto di olio di semi
mezzo vasetto di latte
2 o 3 uova (secondo la grandezza: 2 grandi o 3 piccole)
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci


Mescolare tutti gli ingredienti insieme, mettere in una teglia imburrata e infarinata, quindi in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

La Moretta

Ingredienti
150 gr di farina
150 gr di zucchero
3 uova
1 tazzina di olio di semi
1/2 bicchiere di latte
30 gr di cacao amaro (dipende quanto la volete scura)
1 bustina di lievito

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere il resto degli ingredienti poco alla volta, infornare a 180° per circa 30 minuti. Quando è raffreddata riempirla con la crema composta da 250 gr di nutella con 500 ml di panna montata.

Da leccarsi i baffi!

Gocce agli agrumi


Due versioni estetiche di questi biscotti, la prima sicuramente più rapida, la seconda più acattivante si rifà al nome della ricetta, che si preparano velocemente e sono superlativi: sono arrivati faticosamente a tavola!

Ingredienti per circa 30 biscotti:
125 gr di burro
2 cucchiaini di scorza d'arancia grattugiata
1 uovo leggermente sbattuto
185 gr di zucchero (3/4 di tazza)
375 gr di farina setacciata (1,1/2 tazza)
1 cucchiaino di lievito
2 cucchiai di succo d'arancia
185 gr di cocco grattuggiato (3/4 di tazza)

In una terrina lavorate con la frusta elettrica il burro con lo zucchero e la scorza d'arancia fino ad ottenere un impasto cremoso; incorporatevi l'uovo, mescolate bene, quindi unite la farina, il lievito, il succo d'arancia e il cocco, e amalgamate il tutto.
Lasciate cadere cucchiaiate di impasto, su una placca da forno unta e infarinata a 180° per 12-15 minuti, o dategli una forma a goccia, o quello che volete, finchè i biscotti non saranno dorati.

Se volete, quando i dolcetti sono ancora caldi, potete spalmarvi sopra la glassa agli agrumi (come nella foto dei biscotti a forma di goccia), che si prepara mescolando zucchero a velo setacciato a 2 cucchiaini di acqua, 2 cucchiaini di succo d'arancia, 1 cucchiaino rispettivamente di scorza d'arancia e di limone grattugiate fino ad ottenere una crema.

Provateli, e fatemi sapere...

Torta Nemo


Ieri è stato festeggiato il 1° compleanno del figlio di una mia amica, Leonardo, un bellissimo bimbo con due grandi occhi azzurri, e gli ho regalato questa torta a forma di 1 a tema marino, scelto dai genitori, perchè lo chiamano 'pesciolino'.
Sono due pan di spagna rettangolari sagomati, bagnati con sciroppo di zucchero e farciti con crema alla nutella. Tutte le decorazioni sono in marshmallow fondant e la sabbia è zucchero di canna. Mi è piaciuto molto creare i personaggi di Nemo...


...nella sua casa di anemoni...

..ho scritto auguri con gocce d'acqua..e il nome con anemoni...

 

..alcuni amici di nemo: la tartaruga, il cavalluccio marino, la piccola piovra, il granchietto..


altra visuale della torta.

Spero vi piaccia come è piaciuta al festeggiato, che si è 'lanciato' sulla torta....!